Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.
Come si svolge l’esame?
Il Paziente viene posizionato in posizione supina (sdraiato a pancia in su) sul lettino dell’apparecchio radiologico. Si eseguono rapide scansioni senza mezzo di contrasto e, successivamente e se richiesto, le scansioni con infusione di mezzo di contrato. Durante le scansioni è necessario stare fermi.

Esistono controindicazioni?
Tutti i Pazienti possono essere sottoposti a TC. L’esame, tra l’altro, ha una durata piuttosto breve (rispetto alla risonanza magnetica) ed è pertanto ben tollerato.
Alcuni problemi possono sorgere, per contro, con l’utilizzo di mezzo di contrasto iodato. Escludendo le problematiche di tipo allergico, rare ma non impossibili, l’uso del mezzo di contrasto è controindicato (in modo assoluto o relativo) ai Pazienti con elevati valori sierici di creatinina, presenti, usualmente, soggetti con insufficienza renale cronica. Va inoltre sospesa preliminarmente l’assunzione di metformina, farmaco antidiabetico orale. Infine, dato che vengono utilizzati raggi X, l’esame va escluso in gravidanza.