Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.
!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js'); fbq('init', '569219623249078'); // Insert your pixel ID here. fbq('track', 'PageView');

TC torace


La TC del torace è uno degli esami in assoluto più frequenti da quando l’utilizzo delle apparecchiature a bassa dose ha permesso di organizzare dei trial di studio nei quali la TC è stata utilizzata come esame di screening del tumore polmonare.
I lavori a oggi pubblicati suggeriscono l’utilizzo della TC del polmone come esame preventivo nei soggetti ad alto rischio, forti fumatori di età superiore a 50 anni, in sostituzione della radiografia del torace che non può essere modernamente considerata come un esame preventivo.
La TC a bassa dose viene eseguita senza mezzo di contrasto quando utilizzata a fine di screening, e così anche nello studio delle interstiziopatie; in tutte le altre valutazioni pleuro-parenchimali e mediastiniche e nello studio dei grossi vasi, aorta e polmoni è indicato l’utilizzo del mezzo di contrasto.
Una singola acquisizione volumetrica TC del torace ha una durata compresa tra 1,5 e 3 secondi; la ricostruzione delle immagini nei 3 piani e ovviamente la stesura del corrispondente referto richiedono invece tempi decisamente più impegnativi (per la gran mole di immagini da valutare).