TC cranio


Lo studio TC cranio-encefalico viene eseguito, a seconda del quesito clinico, senza l’iniezione del mezzo di contrasto oppure nelle condizioni di base in un primo momento e successivamente con l’iniezione del mezzo di contrasto.
Nella storia della TC lo studio del cranio ha una particolare importanza perché il primo apparecchio sperimentale costruito nel 1972 presso la EMI – sì quella dei Beatles – in grado di acquisire una singola immagine assiale del cranio in svariati minuti è il "nonno" degli apparecchi di oggi che acquisiscono l’intero volume del cranio in 2,5 secondi!
Come per tutti gli esami con mdc è necessaria una preventiva valutazione della funzionalità renale e della presenza di eventuali condizioni allergiche.
Lo studio TC permette uno studio nei tre piani dello spazio e, nel caso dell’iniezione del mezzo di contrasto endovena, anche lo studio 3D dell’anatomia dei vasi cranici.
Fanno parte di una specifica super-competenza neuroradiologica anche lo studio TC dell’orecchio e del massiccio facciale per i delicati rapporti anatomici con le strutture del cranio.