Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.

News ed Eventi

News

primavera_sampdoria_montallegro_genova
La squadra della Primavera della Sampdoria è stata sottoposta in Villa Montallegro alla valutazione propriocettiva con il metodo Riva. Seguiti dalla dottoressa Maria Teresa Pereira Ruiz i futuri campioni blucerchiati hanno seguito il Delos Postural Proprioceptive System che rivoluziona l’approccio riabilitativo, l’allenamento sportivo e la prevenzione dei deficit dell’equilibrio profondo.
La propriocezione (o cinestesia), studiata fin dal 1906, tende a sviluppare la capacità di percepire la posizione del corpo e lo stato di contrazione dei muscoli senza il supporto della vista: si tratta, in sostanza, di collaborare efficacemente al controllo del movimento. Un’attività fondamentale per gli sportivi, ma anche e soprattutto per tutte le persone in particolare se non più giovanissime e quindi soggette a possibili cadute. Con la modernissima strumentazione del metodo Riva, utilizzata in Villa Montallegro, la persona è soggetta a flussi di segnali visuo-propriocettivi ad alta frequenza che consentono di riprogrammare i centri di controllo, le capacità di movimento, il controllo posturale e la stabilità articolare, sia in soggetti sani (in particolare gli atleti) sia in soggetti patologici o sedenta
bodegas_villa_montallegro_genova
Michaël Alexandre Bodegas, centroboa della Pro Recco e nazionale azzurro (bronzo a Rio), sarà sottoposto domani a Genova, in Villa Montallegro, a intervento chirurgico al legamento del pollice della mano destra dal dottor Mario Igor Rossello, uno dei più noti specialisti italiani di chirurgia della mano. L’infortunio è avvenuto durante una delle partite del Settebello in Brasile. La prognosi è di due mesi di lontananza dall’attività agonistica.

Bodegas, 29 anni, 192 centimetri di altezza per 102 chili di peso, è stato in passato capitano della nazionale francese di pallanuoto e ha vinto col Marsiglia otto campionati transalpini; è arrivato in Italia nel 2013 col Brescia, passando alla Pro Recco nella scorsa stagione indossando la calottina numero 10. Ha ottenuto la nazionalità italiana grazie a una nonna..

 

News ed eventi