Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.
!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js'); fbq('init', '569219623249078'); // Insert your pixel ID here. fbq('track', 'PageView');

Isterosonografia


È un'ecografia pelvica trans vaginale associata all'insufflazione – con una miscela di aria e soluzione fisiologica sterile - della cavità uterina. Il liquido si comporta da mezzo di contrasto, consentendo la più accurata valutazione della cavità uterina, mentre le bolle aeree possono essere seguite nel loro decorso intra tubarico, offrendo informazioni in tema di pervietà tubarica (= idoneità al passaggio) o meno.
Si tratta di un esame ambulatoriale, non doloroso e della durata di pochi minuti. Non vengono utilizzate radiazioni, e rappresenta un'alternativa alla più tradizionale isterosalpingografia. Non necessita infatti di apparecchiatura radiologica né della co-refertazione da parte dello Specialista radiologo. È un esame dinamico e quindi le informazioni ottenibili sono dipendenti dall'attività dell'operatore. È di regola richiesto quale primo esame nella valutazione della pervietà tubarica in caso di infertilità di coppia.