Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.
!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js'); fbq('init', '569219623249078'); // Insert your pixel ID here. fbq('track', 'PageView');
Come si svolge l’esame?
In caso di utilizzo di bicicletta, il Paziente dovrà pedalare per alcuni minuti incontrando una resistenza crescente. Utile quindi un abbigliamento adeguato e comodo nella parte inferiore del corpo.

Ha controindicazioni?
Non può eseguire il test da sforzo chi ha elevati valori pressori, chi ha una stenosi aortica severa e chi, all’ECG basale, mostra un'anomalia chiamata blocco di branca sinistro.

Quanto dura?
Ogni persona ha una differente capacità fisica, per cui Pazienti maggiormente allenati pedaleranno più a lungo di altri meno allenati, ma rispecchiando quello che sono in grado di svolgere nel quotidiano. Per una valutazione adeguata, in teoria il Paziente dovrebbe raggiungere dei parametri calcolati su età, sesso, peso e altezza.