Diagnostica strumentale neurofisiologica

La neurofisiologia clinica (NFC) si avvale di indagini strumentali basate sulla valutazione dei segnali elettrici generati spontaneamente o per induzione a livello del sistema nervoso centrale, di quello periferico, della giunzione neuromuscolare e del muscolo. Con la registrazione, la misurazione e l’interpretazione di questi fenomeni elettrici si ottengono importanti informazioni per la diagnosi di malattie neurologiche e neuromuscolari. Oltre all’elettroencefalografia (EEG), le metodiche più importanti sono l’elettromiografia (EMG), la neurografia (ENG), le metodiche per studiare la trasmissione neuromuscolare, lo studio dei riflessi, i potenziali evocati (PE), i PE motori (PEM), la stimolazione magnetica transcranica (TMS), la polisonnografia (PSG) e i test di funzionalità autonomica.