Come si esegue l’esame?
La cistoscopia viene eseguita in posizione supina (sdraiata a testa in su). Se viene utilizzato il cistoscopio flessibile, le gambe restano tese e appoggiate al lettino. Se viene utilizzato lo strumento rigido vengono flesse e appoggiate ad appositi gambali.
Le immagini dell’esame vengono trasmesse su un monitor posizionato a fianco al lettino che, se il Paziente ha piacere può guardare assieme all’operatore.

Cosa bisogna fare se dopo l’esame sale la febbre o se subentrano altre complicanze?
Seppur di rado, può capitare che, malgrado la profilassi antibiotica, a distanza di qualche ora dall’esecuzione dell’esame insorga bruciore durante la minzione o febbre o le urine appaiano rosse.
In tal caso è necessario continuare la terapia antibiotica e aumentare l’apporto idrico.
Anche gli antiinfiammatori possono essere utili a ridurre l’eventuale fastidio.