Francesco Berti Riboli presidente della sezione Sanità di Confindustria Genova

 

Francesco Berti Riboli, 55 anni, medico specializzato in Urologia, amministratore delegato e vicepresidente del cda della Casa di Cura Villa Montallegro è stato eletto presidente della sezione Sanità di Confindustria Genova per il biennio 2018-2020.
Del consiglio fanno parte il vicepresidente Federico Patrone (Centro di Riabilitazione srl), i consiglieri Mario Arato (Chirotherapic srl), Andrea Buratti Istituto Il Baluardo spa), Giuseppe Croce Bermondi (Istituto Pizzorni srl), Antonio Crosa di Vergagni (Servizi Sanitari srl – Cardiovascolare di Camogli), Fabio Giusto (Il Fiocco srl), Elisabetta Grillo Laboratorio Albaro srl), Sandro Mazzantini (ICLAS srl), Adele Negroni (Alliance Medical Diagnostic srl), Roberto Saita (Kos Care srl); delegati alla Piccola Industria: Andrea Bargagliotti (Residenza Ave Maria srl), Paolo Masino Mpahs srl), Pietro Paolo Penco (Centro Diagnostico Ligure srl).
La sezione Sanità di Confindustria Genova è stata costituita nel gennaio del 1999. Ne fanno parte le imprese, con sede nel territorio della Città Metropolitana, che svolgono attività sanitaria di diagnostica (di laboratorio e strumentale), di terapia chirurgica e riabilitativa, di degenza (acuta e cronica), e quelle che forniscono servizi tecnologici per il settore sanitario.
Inizialmente facevano parte della sezione 6 aziende; oggi le strutture associate sono 56 per un totale di 7.533 dipendenti (contando anche Asl 3 ”genovese” che ha 4.692 dipendenti). Il fatturato complessivo è di difficile valutazione essendo presenti multinazionali e Asl/ospedali: secondo i dati 2016, il fatturato totale si attesta intorno ai 500 milioni di euro, mentre per quanto riguarda le sole unità locali si aggira intorno ai 360 milioni.
Dal 1999 si sono succeduti alla presidenza della sezione, Bruno Orsini (Centro di Riabilitazione srl), Francesco Berti Riboli (Villa Montallegro spa), Umberto Suriani (Fi.D.Es Medica spa), Anna Catani (Istituto Il Baluardo spa) ed Elisabetta Grillo (Laboratorio Albaro srl).
I principali interlocutori della sezione sono Regione Liguria e A.Li.Sa (l’agenzia regionale per la Sanità). La sezione inoltre si rapporta e si confronta con le altre associazioni di categoria del settore presenti sul territorio e in particolare con l’AIOP regionale (Associazione italiana ospedalità privata) che rappresenta le case di cura operanti in Liguria e con ANASTE Liguria (Associazione nazionale strutture terza età) che rappresenta le imprese private di assistenza residenziale agli anziani.

 

Foto di Emanuele Timothy Costa

#piùgustoperlavita al Liceo Da Vinci di Genova

Nell’ambito delle attività di formazione scuola lavoro il Liceo Da Vinci di Genova ha stipulato un accordo di convenzione con Villa Montallegro (progetto #piùgustoperlavita) per lo studio delle abitudini alimentari degli studenti e l’educazione a un corretto regime dietetico, nella vita di tutti i giorni e nello sport.
Nel 2017 il progetto ha convolto 200 studenti delle classi terze del liceo e quest’anno riguarda altri 200 studenti delle terze e oltre 40 studenti delle quinte.
Per le terze si tratta di un corso di educazione alimentare mentre per le quinte è una vera e propria lezione interattiva tenuta dal dottor Luca Spigno al termine della quale gli studenti contribuiranno a elaborare una dieta “tipo” per il giovane sportivo in diverse situazioni (allenamento singolo, doppio allenamento giornaliero, dieta per la competizione agonistica).
La prima di queste lezioni interattive si è svolta oggi, ne seguiranno altre quattro a cavallo tra la fine di marzo e il mese di aprile.
Come mangiano i liceali?
Complessivamente il giudizio è positivo, con una buona aderenza alla piramide alimentare italiana, una buona varietà di cibi consumati e un occhio particolare alla dieta mediterranea.
Si può migliorare?
Certo! In primis correggendo un’abitudine malsana che coinvolge il 24% del nostro campione statistico: non fare la prima colazione.
Un altro spunto interessante che emerge dall’analisi è il consumo di frutta e verdura: 2 – 3 porzioni al giorno sono un buon risultato rispetto alle abitudini dei giovani in generale, ma non sono ancora sufficienti secondo gli standard dell’Organizzazione mondiale della sanità.
Ultimo dato riguarda il consumo di alcool: oltre il 90% dei ragazzi, seppure occasionalmente, assume bevande alcoliche…

Di Fulvio (Pro Recco) in Villa Montallegro

Francesco Di Fulvio, 25 anni, attaccante della Pro Recco e della Nazionale italiana di pallanuoto, sta seguendo un programma di riabilitazione e rinforzo muscolare presso il Centro fisioterapico di Villa Montallegro.

Il pallanuotista pescarese ha al suo attivo con la Pro Recco tre scudetti, tre Coppe Italia, una supercoppa europea e con la Nazionale l’argento ai mondiali del 2017, il bronzo alle Olimpiadi di Rio del 2016, il bronzo agli europei di Budapest del 2014, oltre a tre ori con la nazionale yuniores (europei del 2012, mondiali del 2012 e 2013).