Diagnostica invasiva della mammella

In caso di noduli con caratteristiche mammografiche, ecografiche o di RMN sospette di malignità, è necessario un approfondimento diagnostico.
In base alle caratteristiche della lesione e alle sue dimensioni possono essere adottate diverse strategie diagnostiche.

L’agoaspirato è una tecnica che consente un prelievo di cellule (“citologico”) inserendo un ago sottile all’interno del nodulo. In questo caso il Patologo esamina aggregati di cellule o cellule singole, non porzioni di tessuto vero e proprio, come nella micro-istologia o nelle biopsie.