Esame impedenzometrico

L’esame viene eseguito inserendo un cono all’interno dell’orecchio dal quale viene emessa una pressione sonora di entità variabile in grado di mettere in movimento il timpano e la catena degli ossicini contenuti nella cassa timpanica.
L’esame è rapido e assolutamente indolore; può essere effettuato in tutti i Pazienti, dal neonato all’adulto non collaborante, poiché non necessita della collaborazione del Paziente.

Continua...

Esame audiometrico

È l’esame che permette di valutare il grado di percezione dei suoni del Paziente.
Necessita di collaborazione attiva e perciò può essere eseguito in bambini collaboranti (di solito sopra i 5 anni) e in tutti gli adulti con capacità cognitiva integra.
Valuta la soglia (quindi la minima capacità uditiva) delle diverse frequenze dei suoni, singolarmente su ogni orecchio. Si può eseguire in un ambiente silente (cabina insonorizzata) o con l’uso di particolari cuffie a capacità isolante.

Continua...

Stroboscopia laringea

L’esame si esegue in ambulatorio durante il percorso della visita, quando necessario.
È la registrazione dinamica dell’esame endoscopico del laringe con l’utilizzo di una luce stroboscopica. L’effetto stroboscopico si fonda su un’illusione ottica dovuta al fatto che immagini singole presentate a intervalli molto brevi (inferiori a 0,2 secondi) rimangono impresse sulla retina dando la sensazione di un’immagine continua.

Continua...