Il pallone intragastrico nel trattamento dell’obesità

L’utilizzo del pallone intragastrico è una tecnica consolidata nel trattamento dell’obesità. L’ultimo ritrovato è un palloncino dotato di tecnologie avanzate che viene ingerito, senza endoscopia e senza anestesia, attraverso la deglutizione di una capsula di circa mezzo pollice. Il pallocino si riempie di acqua all’interno dello stomaco sotto controllo radiologico, evitando qualsiasi rischio. Rimane per quattro mesi e, dopo questo periodo, viene evacuato.

Video

Pancolonscopia diagnostica e/o operativa

La colonscopia è una procedura che consente l’esplorazione dall’interno dell’intestino alla ricerca di eventuali lesioni.

Il colonscopio è un tubo flessibile, di 9-10 mm di diametro che, introdotto attraverso il canale anale, viene fatto progredire lungo tutto l’intestino crasso, fino al cieco. Grazie alla minuscola telecamera di cui lo strumento è dotato è possibile eseguire una videoregistrazione e/o scattare foto nel corso dell’esame. Con il colonscopio è possibile inoltre prelevare campioni di tessuto da esaminare o in alcuni casi asportare dei polipi (colonscopia operativa).

Continua...

Esofago-gastro-duodeno scopia diagnostica e/o operativa


Con l’esofago-gastro-duodeno scopia è possibile esplorare dall’interno il tratto superiore dell’apparato digerente (esofago, stomaco e duodeno), alla ricerca di eventuali lesioni.

Il gastroscopio è un tubo flessibile, di 7-8 mm di diametro; introdotto attraverso la bocca viene fatto progredire fino alla seconda porzione del duodeno (la parte di intestino subito dopo lo stomaco). Poiché lo strumento è dotato di telecamera, nel corso dell’esame è possibile eseguire una videoregistrazione e/o scattare foto. Durante l’esame è possibile inoltre prelevare campioni di tessuto da esaminare o in alcuni casi asportare dei polipi (endoscopia operativa).

Continua...