Obesità patologica

La chirurgia dell’obesità (in termini scientifici “chirurgia bariatrica”) è una branca relativamente recente della chirurgia generale: i primi interventi risalgono agli anni ’50, ma è solo negli anni ’80 che questa disciplina ha cominciato ad assumere numeri di rilievo.

Continua...

Ragade anale

La ragade anale è una soluzione di continuo (=taglio, ulcerazione) della muscosa dell’ano che provoca prurito, intenso bruciore e contrattura dolorosa dello sfintere; sono inoltre frequenti episodi di sanguinamento di modesta entità.

Questa patologia può comparire in concomitanza di altre lesioni (come fistole perianali o emorroidi) o di alterazione dell’alvo (diarrea o stipsi); di rado guarisce spontaneamente.
A seconda della gravità del quadro clinico sono indicati diversi trattamenti chirurgici (eseguibili in anestesia loco-regionale o generale):

Continua...

Emorroidectomia

Le emorroidi sono dilatazioni delle vene del canale anale, possibile sede di processi infiammatori (flebiti), stasi sanguigna (trombosi) e rottura (sanguinamento).
La patologia emorroidaria è molto diffusa; i sintomi che più frequentemente si manifestano nei Pazienti con emorroidi sono prurito, bruciore e dolore anale, sanguinamento, fuoriuscita di mucosa dall’ano (prolasso mucoso).
Anche se le emorroidi sono la causa più frequente di perdita di sangue dall’ano, è opportuno escludere altre possibili origini dell’emorragia come diverticoli, polipi, neoplasie. Prima di sottoporsi all’intervento chirurgico di emorroidectomia, è perciò consigliabile eseguire indagini radiologiche e/o endoscopiche dell’ultimo tratto dell’intestino.

Continua...