Visita di valutazione anestesiologica per procedura chirurgica

Il Paziente generalmente conosce l’Anestesista alcuni giorni prima dell’intervento programmato, dopo aver eseguito gli esami ematochimici e strumentali prescritti. Questo primo incontro consente di instaurare un rapporto fiduciario in una fase ancora senza stress o di stress limitato rispetto a quello che si presenta abitualmente con l’avvicinarsi dell’intervento.
La visita anestesiologica prevede la valutazione degli esami eseguiti in precedenza ed è indispensabile per accertare lo stato di salute psicofisico generale, la presenza di patologie e allergie/intolleranze a farmaci o anestesie precedenti.

Video